Eletto Miglior Tour Operator Online Servizio Offerto da evvai.com
eletto Miglior Tour Operator Online
Servizio offerto da Evvai Agenzia Viaggi Online

Vacanze Mattinata

Scegli di prenotare le tue vacanze a Mattinata, direttamente sul Golfo di Manfredonia, meta ideale per un soggiorno al mare con le sue acque cristalline, più volte insignita della Bandiera Blu.

Prenota in tre semplici passi

Catalogo

Le migliori strutture selezionate per voi

Guida di Mattinata

Mattinata, anticamente chiamata Apeneste e successivamente Matinum, è una rinomata stazione balneare, facente parte del Parco Nazionale del Gargano.

La sua superficie si espande su circa 72 chilometri quadrati, di cui una parte è rappresentata dalla costa, famosa per le sue falesie, bianche rocce a picco sul mare, per gli imponenti e suggestivi faraglioni, colonne di roccia che emergono dalle acque, non lontano dalla costa e per le numerose grotte e anfratti in parte ancora inesplorati.
Se da un lato troviamo il mare dall’altro troviamo tantissimo verde con boschi e coltivazioni d’ulivo.

La particolarità di questo territorio, caratterizzato da pianure, monti e colline è la presenza di una grandissima varietà di Orchidee, ben 61 specie, di cui alcuni esemplari sono unici al mondo e crescono esclusivamente in questa zona e sono quindi di grande interesse per studiosi e botanici.

La città Mattinata nacque in antichità, col nome Apeneste, come centro commerciale per gli scambi di merci tra il popolo dauno presente sul Monte Saraceno e i navigatori greci.

Con la vittoria dei romani su Pirro e la loro colonizzazione dell’Apulia, il centro cambiò nome in Matinum ed è ancora possibile vederne i resti in prossimità del porto turistico.
Il villaggio venne poi distrutto probabilmente a causa di incursioni saracene, ma è possibile anche a causa di un terremoto o maremoto.
Il centro attuale della città cominciò a svilupparsi, verso il XVI secolo, grazie ad alcuni montanari che grazie alla salubrità dell’aria e al clima mite si insediarono sulle colline antistanti la baia.

Il centro storico presenta molte tracce delle popolazioni del passato che vi abitarono: abitazioni in murature del XVIII e costruzioni molto basse, in pietra, dette “pagliai” e appartenenti a periodi precedenti.
Molto suggestivo il suo borgo fatto di strette e piccole vie, antiche scalinate in pietra e palazzi storici.

Luoghi d’Interesse:
– Tra i luoghi e gli edifici più interessanti da visitare troviamo il Palazzo Mantuano, ora sede della biblioteca multimediale comunale da 1970.

Necropoli sul Monte Saraceno, con 500 tombe a testimonianza della civiltà daunia, della quale sono conservati moltissimi reperti presso il Museo civico di Mattinata e presso quello di Manfredonia.

– L’Abbazia Benedettina, sul Monte Sacro e raggiungibile attraverso un irto sentiero. In stile romanico, risalente al 1058, divenne abbazia nel 1138. All’interno di essa vi era una cappella dedicata a San Michele Arcangelo, ma terremoti e saccheggi hanno lasciato in piedi solo mura di cinta, capitelli e archi.

Economia:
L’economia di Mattinata si basa principalmente sull’attività turistica alla quale si affiancano l’agricoltura e l’allevamento di bestiame.
In maggioranza troviamo colture d’ulivo, ma vi sono ancora abbondanti coltivazioni di mandorle, prugne, melacotogne, melograni, fichi, agrumi, cachi e tantissimi fichi d’india. Nelle campagne crescono allo stato selvatico capperi, origano, funghi e asparagi.
Per quanto riguarda l’allevamento di bestiame troviamo bovini di razza podalica e nostrana e meticci, capre di razza garganica, maiali, asini, cavalli.

Eventi e Sagre:
– Il 14-15-16 settembre si tiene la Festa Patronale dedicata a Santa Maria della Luce. I festeggiamenti cominciano con fuochi artificiali e sono di campane. Le strade della città si animano di luci, giostre e bancarelle di dolciumi e prodotti artigianali. Durante i tre giorni è possibile assistere a concerti di musica classica e leggera. La festa termina con una solenne processione, durante la quale i quadri della Madonna, di Sant’Antonio e San Michele Arcangelo vengono portati in mostra per le vie cittadine. Alla fine della processione di nuovo fuochi pirotecnici.

– Il 21 settembre si festeggia invece San Matteo.

– L’ultimo sabato del mese di aprile, grande Festa in onore dell’Incoronata.

Festa dell’Olio Nuovo, tutti i week-end dal 1° di novembre all’8 dicembre. Chi lo desidera può partecipare alla raccolta delle olive, assistere alla molitura e poi anche degustare il nuovo olio extravergine prodotto. Diverse aziende per l’occasione offrono una visita guidata ai turisti.

Località rinomate:
Tra le località più conosciute e rinbomate di Mattinata vi è la Baia di Vignanotica, una bellissima spiaggia fatat di ciottoli bagnata da un mare cristallino e ricca nei punti più alti di piccole grotte. Una volta vi si poteva accedere solo dal mare, mentre ora è possibile passare attraverso un sentiero costeggiato da pini d’Aleppo e dalla macchia mediterranea. La spiaggia è conosciuta anche come Baia dei Gabbiani, proprio per il gran numero di questi uccelli che vi sostano e volteggiano in cielo.

 Vacanze Mattinata: Appunti di Viaggio